ATTENZIONE !!

RICORDO CHE IL BLOG PROSEGUE LA SUA ATTIVITÀ AL NUOVO INDIRIZZO:

http://nonsimollamai.blogspot.it/p/home-page.html

(Andrea.comunicaztion)

martedì 8 aprile 2014

CONTINUIAMO A PERDER TEMPO ... ... CI VA BENE COSÌ ? (di CA)

É incredibile, si sta perdendo tempo a discutere degli indipendentisti veneti e del loro trattore trasformato in pseudo carro armato ... con tutti i problemi più importanti che ci sono!
Personalmente non mi fanno paura le bandinelle saldate al trattore, temo più quelle che stanno cercando di attaccare ad un aquilone per trasformarlo in "caccia bombardiere". Per non parlare di coloro che trasportano una vecchia vasca da bagno e dei tubi per cercare di costruire un M.A.S. e che camminano con delle forme di formaggio sotto il braccio ... ... in realtà quelle non sono prodotti caseari ma ... sono mine al Montasio impoverito.

Ok, fino a quì ho scherzato. Mi sono divertito a fare battute ma la realtà che mi spaventa di più, che mi terrorizza è il vedere che, nel nostro più assordante silenzio, la politica ci sta togliendo tutti i diritti.

Prima viene cpompromesso il diritto al lavoro non agendo in maniera rapida e chiara per fermare l'emorragia occupazionale e, di consesguenza, viene reso difficile, se non impossibile, poter pensare di farsi anche una famiglia; adesso hanno varatto un provvedimento burla sulle Provincie che, non solo, non snellisce per nulla la struttura organizzativa (mi chiedo realmente da dove cavolo verrà fuori il risparmio economico) ma ci ha persino tolto il diritto ad eleggere i rappresentanti di quella struttura che, come sapete, ora verranno eletti dai politicanti comunali.
In fine, tanto per non farsi mancar nulla, sembra che la stessa cosa si voglia fare con il Senato. A quanto pare vorrebbero fare in modo che, adirittura, il Capo dello Stato, (ovvero il nostro imperatore maximo Nap.) possa eleggerne almeno una cospiqua parte.
Come ho detto, ci stanno, piano piano, togliendo diritto dopo diritto ... ... il tutto grazie alla nostra plateale indifferenza ed al timore di prendere posizione.

(CA)