ATTENZIONE !!

RICORDO CHE IL BLOG PROSEGUE LA SUA ATTIVITÀ AL NUOVO INDIRIZZO:

http://nonsimollamai.blogspot.it/p/home-page.html

(Andrea.comunicaztion)

venerdì 28 marzo 2014

QUANDO SI DICE: "ALLARGARE IL PERIMENTRO DELLA RICERCA ... ... DI LAVORO. (di CA)

Incredibile, proprio oggi parlavo con un utente il quale mi diceva: "Ma senta, mi aiuti a capire, sono disoccupato da quasi tre anni e ormai, dopo aver girato in lungo e in largo, sparso curricula, risposta a svariati annunci, sto davvero perdendo la speranza di trovare un lavoro. Purtroppo non ho contatti utili ma sarei disposto ad andare subito all'estero se ci fosse l'occasione. Secondo lei quale lingua è più utile imparare adesso?".
Questo signore ha la mia stessa età. Potete immaginare il mio stato d'animo di fronte a queste parole.
Io, cercando di sdrammatizzare (data l'evidente delusione, per la situazione, mostrata dalla persona) e usando un tono un po' "ironico" gli ho risposto: "Beh, ormai è chiaro da qualche anno che il cinese va per la maggiore ... l'unico problema è il costo dell'operazione per farsi fare gli occhi a mandorla ... " (non me ne vogliano i diretti interessati).

Ora scorro alcuni giornali e trovo questo articolo: Disoccupato disperato fa video-curriculum per cinesi: assumetemi .

E proprio vero, dietro a una frase, per certi versi banale, si può nascondere una amara verità.

Comunque, resto dell'idea che la battaglia per il lavoro vada combattuta quì. Questo è il nostro paese e (questo vale per ogni popolo del mondo) abbiamo il diritto/dovere di fare in modo che si risollevi. Il primo passo, come sempre, è aprire gli occhi, guardare ciò che succede intorno a noi, non farsi abindolare dalle varie "sirene" che vogliono solo distrarci con scemenze. Non è facile e, spesso, veniamo colti da sconforto ... ...  ma vedere un popolo in fuga, specialmente di giovani, può creare danni ancor peggiori.

(CA)